≡ Menu

Rimedi naturali per la psoriasi

Quando si parla di rimedi per la psoriasi, che siano metodi naturali, terapie mediche o farmaci, è importante ribadire come non esista un prodotto risolutivo in assoluto. Ogni persona reagisce in modo diverso alle possibili terapie naturali, si consiglia quindi di provare i diversi prodotti al fine di trovare quelli più confacenti alla propria fisiologia.

Completando quanto già detto in tema di dieta alimentare, vediamo ora alcuni rimedi naturali alla psoriasi. Ci sono molte cure a base di erbe che aiutano nel guarire dalla psoriasi, ma solo alcuni hanno dimostrato di offrire vantaggi significativi.

 

Attenzione alla qualità delle erbe

Un punto interessante dei  rimedi erboristici è che la loro efficacia può variare enormemente, in base ad una serie di fattori:

  1. luogo in cui la pianta è coltivata e la qualità del suolo
  2. quando e come si è effettuato il raccolto
  3. come viene immagazzinato
  4. come viene estratto il principio attivo (ad esempio la temperatura utilizzata e il livello di alcool utilizzato)

La qualità di un estratto vegetale può variare di oltre il 1.000%! Le analisi del contenuto degli alcaloidi e agenti benefici nella estratto della pianta, riportano enormi variazioni nella qualità e quindi nell’efficacia dell’estratto. Questo è il motivo per cui è importante utilizzare solo prodotti della migliore qualità.

Suggerimento: per ottenere prestazioni ottimali, applicare creme e uguenti dopo un bagno caldo o una doccia. Con la pelle ancora tiepida la crema si diffonderà più facilmente e più in profondità.

 

Principali rimedi naturali per la cura della pelle

Aloe

aloe veraL’aloe vera ha la proprietà di lenire la pelle per cui è sempre stata un rimedio naturale adottato anche per le malattie della pelle, anche se ci sono dati contrastanti sui suoi benefici per la psoriasi.

Il gel dalla pianta di aloe può essere applicato sulla pelle fino a tre volte al giorno. Alcune ricerche dimostrano che può contribuire a ridurre il rossore e la desquamazione associata alla psoriasi.  L’aspetto positivo è che è possibile acquistare il gel di aloe vera a prezzi modici su Internet: Gel di Aloe Vera

Ti consiglio sicuramente di provarla per vederne i risultati (leggi anche le opinioni entusiastiche di chi lo ha provato per vari problemi della pelle). Nessun beneficio invece sembra avere l’aloe nel caso di assunzione sotto forma di compresse.

 

pepe cayenneCayenne (peperoncino di Caienna) è utile per ridurre il prurito e alleviare placche La capsaicina , la sostanza principale contenuta nel pepe di cayenna, grazie al suo calore  aiuta ad alleviare il dolore e il prurito bloccando il sistema di comunicazione dei nervi sensoriali.

Le creme in commercio dovrebbero contenere 0,025-0,075 per cento di capsaicina,  valori superiori rischiano di bruciare la pelle. Il trattamento andrebbe seguito per un paio di settimane e può causare inizialmente una breve sensazione di bruciore quando applicata a placche . Se lo provi, basta applicarlo su una piccola placca per per vedere come reagisce. Assicurati di tenerlo lontano dagli occhi e le mucose, perché può provocare una sensazione di bruciore intenso. Lavarsi accuratamente le mani dopo l’uso.

Molti naturopati sostengono anche la possibilità che sia efficace assumendolo oralmente. Lo potresti aggiungere al cibo, ma è meglio prenderlo con acqua. Se si decide per questa opzione, meglio iniziare con una piccola quantità in un bicchiere di acqua , mescolare bene e bere. Se hai particolari condizioni mediche  o stai prendendo dei farmaci, consulta prima il tuo medico di famiglia.    

 

Mahonia Aquifolium (Oregon Grape)

Mahonia_aquifoliumLa Mahonia è una potente erba  antimicrobica  che svolge un ruolo nella risposta immunitaria. Gli studi dimostrano che applicando una crema contenente il 10% mahonia è efficace nel trattamento della psoriasi di  lieve e moderata entità.

Gli effetti benefici per la psoriasi della Mahonia aquifolium sono stati scoperti oltre 15 anni fa, ma le aziende farmaceutiche non la stanno sfruttando in quanto, essendo un prodotto vegetale naturale, non può essere brevettato. Grazie a internet oggi è più semplice ed economico acquistarla (nei pochi negozi italiani che la vendono i prezzi sono raddoppiati se non triplicati) sotto forma di oli, lozioni, estratto di erbe o compresse.

Su internet puoi acquistare i Semi di Mahonia aquifolium oppure direttamente la pianta da Vivai Le Georgiche Mahonia Aquifolium.

 

Aceto di mele

Utilizzato da antiche culture come disinfettante, l’aceto di mele può aiutare ad alleviare il prurito del cuoio capelluto colpito da psoriasi. È possibile applicarlo al cuoio capelluto più volte alla settimana. Spesso viene diluito con l’acqua con un rapporto di 1 a 1 e aiuta a prevenire la sensazione di bruciore. Per prevenire eventuali irritazioni,  è preferibile risciacquare la pelle una volta concluso il trattamento. Non utilizzarlo in caso di ferite e interrompere il trattamento se il  cuoio capelluto è sanguina o si irrita.

 

Sali del Mar Morto

L’aggiunta di sali del Mar Morto o sali di Epsom per il bagno (non bollente) caldo in ammollo nella vasca per circa 15 minuti può aiutare a rimuovere le scaglie e alleviare il prurito. Assicurati di applicare una crema idratante per la pelle appena esci dalla vasca. Consigliata questa crema per la pelle con sale del Mar Morto.

 

Avena

L’avena è considerata uno dei migliori calmanti naturali della pelle.  Non vi è alcuna prova scientifica per sostenere l’uso di avena per alleviare i sintomi della psoriasi. Ma molte persone con psoriasi applicando una pasta di avena o facendo il bagno in avena  (assicurati che sia olio altrimenti la pelle si secca) hanno trovato beneficio, alleviando  il prurito e riducendo  il rossore.

 

Olio di albero da te (Tea tree oil)

olio albero teOlio dell’albero del tè è tratto da una pianta originaria dell’Australia.  Si ritiene abbia proprietà antisettiche e può essere applicato sulla pelle. Alcune persone trovano che utilizzando uno shampoo con olio di tea tree aiuti  ad alleviare la psoriasi del cuoio capelluto. Tuttavia  non esistono studi scientifici per dimostrarne l’efficacia. Usalo con moderazione in quanto potresti essere allergico.

Anche questo prodotto, una volta non facilmente trovabile, può essere ora acquistato tranquillamente a poco prezzo online: Olio di Albero del Tè – Olio Essenziale Puro al 100%

 

Curcuma

Questa erba viene spesso studiata per le sue potenti proprietà anti-infiammatorie e antiossidanti. La Curcumina, il principio attivo della curcuma, ha anche la capacità di alterare le espressioni genetiche, in particolare le citochine TNF. Questa potrebbe essere la ragione per cui diversi pazienti ne hanno riscontrato giovamente per ridurre al minimo la psoriasi e l’artrite psoriasica.

Si può assumere la curcuma concentrata in forma di pillola o come integratore alimentare aggiungendone la salsa al cibo. La FDA consiglia un dosaggio massimo di  1,5-3,0 grammi di curcuma al giorno.  Ti consiglio comunque di consultare un medico naturopata per determinare il dosaggio corretto.

Opt In Image
Scopri come prevenire la psoriasi
Ricevi gratuitamente via mail il libro

{ 0 Commenti… add one }

Lascia un commento